Livorno: LEM: passerella di Susanna Camusso

21 settembre 2012 admin.

Susanna Camusso in visita a Livorno.

Speriamo che me la cavo… forse!

Comprendo che 30 minuti di registrazione di intervento del presidente Rossi, siano davvero troppi, ma per quanti ne avessero voglia e tempo di ascoltarlo, garantisco che aiuta a dare una chiave di lettura sul degrado politico in cui stiamo precipitando. A me è parso, un monologo tutto interno alle rappresentanze politiche, sindacali e al mondo degli affari. Del resto il Presidente Rossi era a Livorno solo perché c’era la Camusso, solo perché siamo ormai in aperta campagna elettorale, solo perché serve rassicurare chi conta che non ci saranno cambiamenti e che l’unica rivoluzione possibile resta quella intrapresa da Monti sul debito sovrano. Pertanto Banche, funzionariato politico e comitati d’affari siano tranquilli, andranno avanti le grandi opere, le cementificazioni, gli inceneritori, le politiche sugli sprechi energetici, le privatizzazioni dei beni comuni (magari camuffati in spa miste), le vendite (o meglio svendite) di beni pubblici ecc. Ma, una volta montata la crema livornese (cioè gran parte della platea partecipante) adesso sono curioso di vedere il suo partito come sarà capace di dare un segnale tranquillizzante anche alla cittadinanza e alla sua base, cosa che vedo molto difficile se osservo i dati sulla crisi dei nostri territori. Non è un caso che in quella platea ci saranno stati al massimo una diecina di lavoratori e nessuno di questi ha avuto il coraggio di introdurre quesiti o interrogativi alla presidenza su problemi di interesse comune: lavoro, mobilità, crisi industriale, abitare sociale e più in generale sul futuro del nostro territorio. Quindi niente di nuovo, solo un meeting elettorale del potere politico locale, di quanti, per delega, contano e decidono del nostro destino e che continueranno anche in un futuro a poterlo fare, considerata l’assenza totale di alternativa politica!.

Interventi registrati : Alessandro Cosimi sindaco di Livorno, Enrico Rossi, presidente della regione Toscana, Susanna Camusso segretario nazionale CGIL.

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.