Sciopero GENERALE:

25novembre 2014 admin.

Non strumentalizziamo: guardiamo la realtà


Possiamo anche essere soddisfatti del fatto che la manifestazione è stata grandiosa ma, non è tutto oro quello che luccica, le contestazioni a Enrico Rossi Governatore della regione Toscana, non partivano a caso da estremisti, ma da operai che 25rivendicavano il conflitto sociale contro le responsabilità del PD sull’attacco ai diritti e alla stessa Costituzione  Rossi doveva e poteva risparmiarsi, tutta quella retorica della resistenza partigiana in particolare, nel giorno in cui in Parlamento, il suo partito sta cercando di far passare norme per  abolire tutele e garanzie nel mercato del lavoro: la cancellazione dell’art 18 (reintegro per discriminazione o giusta causa) e l’art. 4 (che proibisce la videosorveglianza), nell’obbiettivo di cancellare definitivamente “lo Statuto dei Lavoratori”.  Cosa questa, che ovviamente, ha provocato le reazioni di contestazione con fischi e grida da parte di molti manifestanti.

Resta il fatto che per i lavoratori della Trw, da domani non cambierà niente, sono deluso perché in questi anni, supinamente hanno accettano di tutto e raramente ho assistito ad atti di sussulto di dignità, nelle assemblee esiste il condizionamento e come oramai accade da tutte le parti, si segue sempre un programma, un destino che sembra segnato, ma che in realtà non lo sarebbe se solo ci fosse la forza di recuperare l’unità, la solidarietà e la soggettività di classe.

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.